ITA · ENG · DEU · FRA · ES · RU

La Foresteria di Trecenta


Vivi l'esperienza della casa di campagna dei Conti Spalletti Trivelli

Tra Rovigo e Ferrara, circondati dalla rigogliosa vegetazione di uno splendido parco, sorge la Foresteria di Trecenta, nel cuore del Polesine in Veneto, in ambienti in stile rustico, elegantemente arredati e completi di ogni moderno comfort.
Immersa nel parco della casa di campagna della famiglia Spalletti Trivelli, la Foresteria, completamente ristrutturata, può ospitare fino a 12 persone ed è composta da appartamenti indipendenti ma potenzialmente comunicanti, con camere spaziose, luminose, affacciate sul verde, con antiche travi a vista e pavimenti originali. Ogni appartamento è provvisto di cucina attrezzata.

Gli ambienti presentano dimensioni e caratteristiche sempre diversi e regalano proprio per questo un soggiorno unico e affascinante, nell'ambito di una struttura di lusso completa di piscina, campo da tennis, sala biliardo, accoglienti aree comuni.

Cenni storici :
Trecenta risale ai tempi dei romani, che nel 163 a.c. la strapparono agli etruschi per stabilirvi, con nome di Annejanum, un accampamento militare a 330 (centum triginta) miglia romane da Rimini. Per la sua posizione strategica, Trecenta fu saccheggiata dalle principali tribù barbare fra il 263 e il 774, quando passò sotto il papato.
Dal 1208 al 1799 fu dominata dagli este e poi dalla chiesa; sotto la loro amministrazione furono bonificate le paludi che circondavano il paese (qualcuno fa risalire l'origine del nome a 'terra esenta' dall'acqua). Le invasioni ripresero nel 1701, fino al 1796 con l'arrivo di napoleone. Dopo il congresso di vienna del 1815 nel paese sorse una sottovendita della carboneria, con ritrovo presso villa trebbi. Nel 1866 trecenta entrò nel regno d'italia. Nel 1878 fu chiamato dall'amministrazione comunale il medico recanatese nicola badaloni che tanto si adoperò per il riscatto dei braccianti, soprattutto dopo l'alluvione dell'Adige del 1882.

Luoghi di interesse storico-culturale
Palazzo Pepoli: esistente già dal Medioevo come complesso difensivo a quattro torri, fu possedimento dei Contrari e poi ereditato dai Pepoli alla fine del XVI secolo. L'edificio si può definire il più interessante fra i palazzi nobiliari della zona e i moduli di architettura richiamano quelli tipici emiliani. L'interno presenta un grande salone centrale con soffitto a volte e un suggestivo ballatoio con ringhiera lignea. Oggi Villa Pepoli viene impiegata a livello locale e polesano per iniziative culturali.

Villa Trebbi: attualmente sede municipale, la sua costruzione risale alla seconda metà del '700, a cura della famiglia Trebbi. Fu acquistata dal comune nel 1875 e modificata e adattata alle nuove esigenze negli anni successivi. Villa Trebbi va ricordata per la storia della carboneria polesana.

Da Trecenta, inoltre, è possibile raggiungere in poco tempo meravigliose città d'arte come Mantova, Verona, Ferrara, Venezia, Vicenza, Bologna, Padova, nonchè le bellissime Ville Palladiane e splendidi campi da golf come il Golf Club Padova, Gardagolf e Golf Club Arzaga e l'affascinante quanto poco conosciuta oasi naturale del Delta del Po.

Mappa Interativa

E' richiesto un soggiorno minimo di 7 notti

Per informazioni relative a servizi extra (Maggiordomo, Chef, Driver etc.. ) e quotazioni si prega di contattarci al 0648907934. O inviare una mail a info@villaspallettitrivelli.com
Hide Text
Show Text
Via Piacenza 4 - 00184 Roma, Italia Tel. 39 06 48907934 Fax. 39 06 4871409 Email. info@villaspalletti.it   info@villaspallettitrivelli.com
Video  |   E-brochure